неделя, 14 юли 2013 г.

Semi di Futuro: Fiera dell'economia solidale e del consumo consapevole

T-ERRE Turismo Responsabile insieme alla CEFF Servizi e all'Associazione Altroconsumo organizzano la seconda edizione di Semi di Futuro, Fiera dell'economia solidale e del consumo consapevole

13-15 novembre 2009
Palazzo delle Esposizioni
Corso Mazzini 92, a Faenza

La fiera Semi di Futuro praticamente raddoppia in quantità rispetto alla prima edizione.
Oltre a ciò abbiamo significative presenze che notevolmente rafforzano in qualità le tematiche della stessa. In particolare l’associazione Libera Terra le cui cooperative gestiscono le terre confiscate alla mafia di cosa nostra, il consorzio di cooperative sociali Goel che operano nella Locride, la casa editrice Terra Nuova, oltre alle imprese del settore energetico che occuperanno un’area specifica all’interno della fiera.

T-ERRE Turismo Responsabile
info@t-erre.org
www.t-erre.org

US TOWNS YET

"No US towns yet.", author Paul Knox is on the Cittaslow International Scientific Committee : how a community understand what this is about, and how Cittaslow towns are doing sustainability as well.

"Slow Cities? Swedish sustainability? Collaborative networks of small towns across the world are coming together to share knowledge and drive innovation, particularly when it comes to sustainable living. Heike Mayer and Paul L. Knox of Virginia Tech are authors of a new book on small town sustainability.

New York City may still compete fiercely with Tokyo and vie for corporate investment and a better spot in global city rankings, but small towns across the world recognize that such competition does not help them -- and indeed hinders their progress towards achieving a more sustainable future. While large cities are still engaged in zero-sum competitions, small towns have recognized the limitations of such an approach especially when it comes to solving complex, multi-scalar public issues such as global warming, climate change, economic recessions, social inequities and the recent global financial ‘meltdown’. Small towns are instead spearheading efforts to improve their quality of life and sustainability by forming collaborative, transnational networks that facilitate information exchange and help disseminate best practices."


Wirsberg, a member of the Slow Cities movement

Bollicine: Spumanti e Champagne

Domenica 15 novembre, dalle ore 14 alle 20, alla Rocca dei Bentivoglio di Bazzano (BO), protagonisti Champagne e Spumanti, con degustazioni e laboratori del gusto.

Domenica 15 novembre 2009, “Bollicine: Spumanti e Champagne “, una rara occasione per degustare eccellenti spumanti Emiliani e delle zone italiane più vocate come Franciacorta, Trentino e Oltrepò Pavese, in competizione con Champagne di qualità di piccoli produttori francesi,.dalle ore 14 alle 20, alla Rocca dei Bentivoglio di Bazzano (BO)”, organizzata da Condotta Slow Food Samoggia e Lavino e Fondazione Rocca dei Bentivoglio in collaborazione con Slow Food Bologna e Pro Loco Bazzano.

Oltre alla libera degustazione dei vini sarà possibile partecipare, alle 16, anche al Laboratorio del Gusto tenuto da Fabio Giavedoni, docente Master of Food, per la determinazione del vino di maggiore piacevolezza. La degustazione sarà in abbinamento con prosciutti delle aziende del “Consorzio Prosciutto di Modena”, Mortadella classica di Bologna del Presidio Slow Food e formaggio Parmigiano Reggiano, del Consorzio Parmigiano Reggiano e Formaggi di Montagna e patè preparati dall’Enoteca La Zaira di Bazzano.

Nella Sala Ginevra, inoltre, mostra mercato dei i prodotti in degustazione.
Ingresso euro 18,00, riduzione euro 15,00 per i soci Slow Food, comprendente calice e tracolla porta calice. La partecipazione al laboratorio è di ulteriori 12,00 euro, con prenotazione obbligatoria al numero di telefono 051 - 83 64 42.

Per info:
Fondazione Rocca dei Bentivoglio
tel. 051 - 83 64 42 - 83 64 05
e-mail: organizzazione@roccadeibentivoglio.it
web: www.roccadeibentivoglio.it

1° Coordinamento nazionale di Cittaslow Italia


Si è svolto nei giorni scorsi il 1° Coordinamento nazionale di Cittaslow Italia a Castelnuovo Berardenga(Siena). Il Coordinatore, Tommaso Sgueglia(Comune di Caiazzo) ha condotto i lavori cui hanno partecipato i Sindaci e i rappresentanti di Castelnuovo Berardenga(SI), Caiazzo(CE), Acquapendente(VT), Bazzano(BO), San Gemini(TR) e Orsara di Puglia(FG). Era presente il direttore di Cittaslow International, Oliveti, in rappresentanza del Presidente Gian Luca Marconi (Sindaco di Castelnovo ne' Monti RE) e del Delegato Angelo Vassallo (Sindaco di Pollica SA). All'incontro è intervenuto anche il sindaco della vicina Greve in Chianti (FI). Dopo l'Assemblea costituente del 5 Settembre scorso in S.Miniato, è la prima volta che i Sindaci eletti in rappresentanza delle 68 Cittaslow italiane si ritrovano per pianificare le attività in Italia.

E' emersa forte l'esigenza di proseguire nell'opera quotidiana di trasmissione dei valori "slow", verso e da i cittadini delle diverse Cittaslow, mediante azioni concrete e la costituzione di "comitati per l'attuazione" della missione di Cittaslow mediante il coinvolgimento di tutti gli attori del tessuto sociale ed economico.

Sono stati presentati alcuni progetti da realizzare nel 2010, tra cui un accordo quadro per il risparmio energetico per l'illuminazione pubblica in collaborazione con Beghelli Spa, la realizzazione di una guida tascabile delle Cittaslow italiane edita da Diabasis, un diario scolastico realizzato in collaborazione con gli alunni delle scuole delle Cittaslow. Il direttore ha ufficializzato la proposta di costituire un'Associazione dei Mercatanti delle Cittaslow, per dare qualità e sostanza alla proposta di mercati itineranti con i produttori delle Cittaslow selezionati dai Sindaci, coinvolgendo in primis le Comunità del Cibo di Terra Madre e i Presidi Slow Food. In cantiere anche una collaborazione con la onlus RC-Ricerca e Cooperazione, specializzata in progetti di sviluppo internazionali.

Il Sindaco di Castelnuovo Berardenga, Roberto Bozzi, al termine dei lavori ha illustrato alcune emergenze monumentali del centro della cittadina senese, come la piazza Marconi realizzata in bioarchitettura, e Villa Chigi(nella foto), dove ha sede l'Associazione Nazionale Città del Vino.
Prossimi appuntamenti a San Gemini(TR) e a Bazzano(BO).

Un caffè amaro ad Acquapendente

Clicca per leggere il testo

Tutto pronto per Abbiategusto 2009

Clicca sull'immagine per ingrandire.
Scarica la brochure completa dell'iniziativa.

OLIO NOVO 2009


Rassegna e promozione dell’olio extra vergine di oliva
XIV Edizione

INCONTRO CON I PRODUTTORI
Sabato 21 novembre - CIGGIANO
Ore 17,30 Museo della vite e del vino
BUONO PULITO (IN)GIUSTO – Un mercato diverso per l’olio di Civitella
Ipotesi di associazione d’impresa o consorzio. Dalle idee al progetto

ANTEPRIME DEGLI OLII IN CONCORSO
Domenica 22 novembre 2009 – CIVITELLA IN VAL DI CHIANA
Ore 12,30 Sala Parrocchiale
Pranzo e degustazione
Prenotazioni Marzoli Sergio cell.339 5058051
Nel prezzo di Euro 25,00 è compresa una bottiglia di olio da lt.0,50

Domenica 29 novembre 2009 - ALBERGO
Ore 12,30 Polisportiva Albergo - Oliveto
Pranzo e degustazione
Prenotazioni Comunelli Enzo cell.333 8447924
Nel prezzo di Euro 25,00 è compresa una bottiglia di olio da lt.0,50

Mercoledì 2 dicembre 2009 - TEGOLETO
ore 20,30 Circolo la Torre
Cena e degustazione

“PRIM OLIO 2009” OSCAR DE “L’OLIO NOVO”
Venerdì 4 dicembre 2009
Ore 20,30 Sala della Filarmonica di Ciggiano
Cena/concorso per la designazione del “PRIM OLIO 2009”
Non giuria di pochi tecnici ma gioco del piacere di tanti appassionati
Nel prezzo di Euro 25,00 è compresa una bottiglia di olio da lt.0,50

OLIO IN FIERA – DEGUSTAZIONE E VENDITA
Sabato 5 e Domenica 6 Dicembre 2009
AREZZO Piazza delle Poste Via Guido Monaco- Fiera Antiquaria
I produttori di olio extra vergine di oliva delle colline del Comune di Civitella in Val di Chiana offriranno gratuitamente bruschetta con l’olio novo ai visitatori della fiera antiquaria.
Presso lo stand sarà possibile acquistare olio direttamente dai produttori.

SetFor2020, scenari e prospettive di sviluppo per l'energia solare FotoVoltaica italiana

ANIE/GIFI insieme a EPIA e ASSOSOLARE organizza il convegno "SetFor2020, scenari e prospettive di sviluppo per l'energia solare FotoVoltaica italiana", il giorno 25 Novembre 2009 - Fiera di Milano, Sala Sagittarius, ore 14, nel contesto dell'evento Enersolar+.

L'energia fotovoltaica potrebbe soddisfare entro il 2020 il 12% della domanda di elettricità dell'EU.

L'incontro affronterà le tematiche chiave relative al settore FV in Italia quali il contesto normativo, i benefici economici e sociali legati allo sviluppo del FV, la sicurezza e l'indipendenza dell'approvvigionamento energetico, il ruolo e le potenzialità del FV quale fonte significative di energia da oggi al 2020.

La partecipazione è gratuita.
Programma e iscrizione

Federico Brucciani
Communication Officer GIFI

Programma "CSR e competitività" -

Giovedì 26 novembre 2009
Spazio Gancia, Via Tortona 21 - Milano, Ore 17
Presentazione del primo rapporto RGA sul tema Responsabilità Sociale e Competitività.
Clicca sull'immagine per visualizzare il programma.

Architetture contro la sovracrescita

Incontri di architettura naturale 27
venerdi 4 dicembre 2009, Triennale di Milano

Le ormai storiche “quattro erre” della sostenibilità, ossia “riduci, ripara, ricicla, riusa”, sono state elaborate pensando soprattutto ai nostri consumi, al nostro circondarci di beni e oggetti e al loro tradursi in un flusso montante di rifiuti.

Occupandosi invece del contesto in cui gran parte di questo consumo avviene, ossia la città, il gruppo madrileno [ecosistema urbano] ha elaborato un più complesso decalogo, “dieci erre” che affiancano a concetti come il riuso e il riciclo, consolidati anche nel dibattito sul progetto urbano e architettonico, altre voci: ripensa, rivedi, reagisci, rigenera, rivitalizza, rinaturalizza, riconfigura,
riprogramma.

Programma
venerdì 4 dicembre 2009
ore 15.00 scuola di architetturanaturale: premio anab 2009
Rassegna dei progetti premiati, incontro con gli autori.
Coordina: Federico Verderosa, coordinatore eventi ANAB

ore 16.30 Presentazione del numero 6 dei Quaderni di Architettura Naturale
dedicato alla filosofia e ai lavori di [ecosistema urbano]
Presenta: Marco Moro, coordinatore comunicazione ANAB

ore 17.00 incontri di architettura naturale 2009 superfluo/indispensabile
lecture di Jose Luis Vallejo [ecosistema urbano]
“Architetture contro la sovracrescita”
Interviene: Giancarlo Allen, segretario nazionale ANAB

Dove
Palazzo della Triennale
Sala Lab
Viale Alemagna 6

MERCATO COPERTO DEGLI AGRICOLTORI di PIANELLA

CHE COS’E’
Il Mercato coperto di Pianella è un mercatale quotidiano, uno spaccio per la vendita diretta delle produzioni locali. E’ una iniziativa nuova nel territorio della nostra Provincia, e segue altre iniziative simili sorte in altre parti del territorio regionale. E’ una opportunità concreta per stabilire un buon rapporto città-campagna, per la spesa quotidiana, direttamente e tutti i giorni prodotti freschi dall’agricoltore e dall’allevamento.

Il progetto è promosso dal Comune di Castelnuovo Berardenga, col sostegno della Regione Toscana e la collaborazione dell’ ALPA di Siena.

CHI ESPONE AL MERCATO
Nel Mercato coperto di Pianella troveranno spazio alcune decine di aziende agricole ed anche dell’artigianato agroalimentare del territorio. Buona parte di esse proviene dal territorio di Castelnuovo Berardenga, dai comuni del chianti e dai comuni limitrofi, con presenze provenienti anche da altre realtà della Toscana. E’ una filiera senz’altro corta, pochi chilometri dalla terra e dall’allevamento alla tavola.

CHE COSA SI TROVA AL MERCATO
Il Mercato coperto di Pianella è destinato in misura prevalente alla commercializzazione dei prodotti agricoli toscani certificati (Dop, Igp, Docg, Doc, Igt, Agricoltura biologica, Agricoltura integrata…..) e locali: frutta e ortaggi, vino e olio, formaggi, yogurt e latticini, carne e salumi, pane ed altri prodotti da forno, legumi e conserve, miele e marmellate. Stiamo inoltre lavorando per la fornitura alla clientela di latte e vino sfusi.

NON TUTTO, NON SEMPRE.
Nel mercato troverete solo prodotti locali (la filiera dei prodotti si apre e si chiude in Toscana) e stagionali, con nome e cognome dell’agricoltore e dell’allevatore.

DOVE E QUANDO
Il Mercato coperto di Pianella è situato nella omonima frazione del Comune di Castelnuovo Berardenga, luogo centrale del nostro vasto territorio, in Via dell’Artigianato n° 2.

Il Mercato è aperto dal martedì al sabato, con orario 16 – 20; il sabato l’apertura è anche alla mattina, dalle ore 10 alle ore 13.
Tel. 0577 363237 e-mail mercatopianella@alice.it

Il Mercato è dotato di parcheggio, è facilmente raggiungibile da Siena, da Castelnuovo e dal restante territorio chiantigiano.

Cittaslow NEWS

blog news dell'associazione internazionale Cittaslow, Slow City
       
     
      Saturday, November 21, 2009 12:17 AM
Terra Madre - Come non farci mangiare dal cibo       
      
 Autore:Carlo Petrini
Titolo TERRA MADRE  Come non farci mangiare dal cibo
 Edito da Giunti - Slow Food Editore

       
    
          
    
     Primo libro della collaborazione tra Slow Food e l'editore Giunti, Come non farci mangiare dal cibo è il racconto di un viaggio che parte dall'esperienza di Terra Madre e le sue comunità per ragionare attorno ai temi su cui è impegnata l'Associazione Slow Food e prospettare una futura centralità della rete di Terra Madre rispetto alle politiche agro-alimentari globali. In allegato al libro c'è un DVD dal titolo "Gente di Terra Madre", un filmato di 25 minuti con le piu' belle immagini di Terra Madre 2008MERCATO COPERTO DEGLI AGRICOLTORI  di PIANELLASaturday, November 21, 2009 12:06 AMCHE COS’E’
Il Mercato coperto di Pianella è un mercatale quotidiano, uno spaccio per la vendita diretta delle produzioni locali. E’ una iniziativa nuova nel territorio della nostra Provincia, e segue altre iniziative simili sorte in altre parti del territorio regionale. E’ una opportunità concreta per stabilire un buon rapporto città-campagna, per la spesa quotidiana, direttamente e tutti i giorni prodotti freschi dall’agricoltore e dall’allevamento.

Il progetto è promosso dal Comune di Castelnuovo Berardenga, col sostegno della Regione Toscana e la collaborazione dell’ ALPA di Siena.

CHI  ESPONE AL MERCATO
Nel Mercato coperto di Pianella troveranno spazio alcune decine di aziende agricole ed anche dell’artigianato agroalimentare del territorio. Buona parte di esse proviene dal territorio di Castelnuovo Berardenga, dai comuni del chianti e dai comuni limitrofi, con presenze provenienti anche da altre realtà della Toscana. E’ una filiera senz’altro corta, pochi chilometri dalla terra e dall’allevamento alla tavola.

CHE COSA SI TROVA AL MERCATO
Il Mercato coperto di Pianella è destinato in misura prevalente alla commercializzazione dei prodotti agricoli toscani certificati (Dop, Igp, Docg, Doc, Igt, Agricoltura biologica, Agricoltura integrata…..) e locali:  frutta e ortaggi, vino e olio, formaggi, yogurt e latticini, carne e salumi, pane ed altri prodotti da forno, legumi e conserve, miele e marmellate. Stiamo inoltre lavorando per la fornitura alla clientela di latte e vino sfusi.

NON TUTTO, NON SEMPRE.
Nel mercato troverete solo prodotti locali (la filiera dei prodotti si apre e si chiude in Toscana) e stagionali, con nome e cognome dell’agricoltore e dell’allevatore.

DOVE E QUANDO
Il Mercato coperto di Pianella  è situato nella omonima frazione del Comune di Castelnuovo Berardenga, luogo centrale del nostro vasto territorio, in Via dell’Artigianato n° 2.

Il Mercato è aperto dal martedì al sabato, con orario 16 – 20; il sabato l’apertura è anche alla mattina, dalle ore 10 alle ore 13.
Tel. 0577 363237  e-mail  mercatopianella@alice.it

Il Mercato è dotato di parcheggio, è facilmente raggiungibile da Siena, da Castelnuovo e dal restante territorio chiantigiano.Programma "CSR e competitività" -Friday, November 20, 2009 11:54 PM
Giovedì 26  novembre 2009
Spazio  Gancia, Via Tortona 21 - Milano, Ore 17

Presentazione del primo rapporto  RGA sul tema Responsabilità Sociale e Competitività.
Clicca sull'immagine per visualizzare il programma.